Tipografia

Nelle vicinanze della Laguna del Lusenzo si trova l’atelier della casa editrice veneziana Damocle Edizioni. Pierpaolo Pregnolato, che assieme a sua moglie Margarita Fjodorova lavora in questo studio, ha ereditato il bagaglio culturale e la tradizione della tipografia di famiglia, il Premiato Stabilimento Tipografico Vianelli, prima tipografia fondata a Chioggia a fine ‘800 da Giulio Vianelli, bisnonno di Pierpaolo.

Alle pareti di questo luogo ricco di fascino si possono vedere antichi caratteri mobili in legno, anche di alfabeti stranieri (ebraico, cirillico) e le stampe realizzate per alcuni tra i più importanti artisti e scrittori (Ai Weiwei, Lawrence Ferlinghetti, Allen Ginsberg). 

Un torchio da manifesti Saroglia di quasi cento anni fa, due presse inglesi Adana (modelli 8×5 e 3×2), una pressa Boston, un torchio calcografico artigianale tedesco e una collezione di caratteri in legno e piombo lavorano insieme alla tecnologia del computer e delle lastre fotopolimeriche per fornire agli artisti immagini digitali contemporanee guidate dalla tradizione classica. 

 Al momento lo studio non è aperto al pubblico ma solo su appuntamento. 

_________

Near the Lusenzo Lagoon is the atelier of the Venetian publishing house Damocle Edizioni. Pierpaolo Pregnolato, who, together with his wife Margarita Fjodorova, works in this studio, has inherited the cultural background and tradition of the family typography, the Premiato Stabilimento Tipografico Vianelli, the first typography founded in Chioggia at the end of the 19th century by Giulio Vianelli, Pierpaolo’s great-grandfather.

On the walls of this fascinating place one can see old wooden movable typefaces, even of foreign alphabets (Hebrew, Cyrillic) and prints made for some of the most important artists and writers (Ai Weiwei, Lawrence Ferlinghetti, Allen Ginsberg). 

A Saroglia printing press from almost one hundred years ago, two English Adana presses (8×5 and 3×2 models), a Boston-Tiegel press, a German handcrafted chalcographic press and a collection of wood and lead typefaces work together with computer and photopolymer plate technology to provide artists with contemporary digital images guided by classical tradition. 

The studio is currently not open to the public, but by appointment only.